Tempo di lettura: 2 minuti

Come costruire un’armonica utilizzando due stecchi in legno del gelato

Dopo aver visto perché è importante per i bambini iniziare a suonare uno strumento, abbiamo anche visto perché non solo il suonare ma anche il creare serve a sviluppare la creatività dei bambini. Abbiamo quindi visto come costruire delle maracas, un tamburello, il bastone della pioggia e il fluato di Pan. Questi erano tutti strumenti semplici da creare, magari insieme alla famiglia per passare del tempo insieme. Ecco quindi l’ultimo strumento che vedremo è possibile creare in questa rubrica, sempre con materiali che si trovano nelle nostre case e in meno di cinque minuti.

Ecco quindi come costruire un’armonica utilizzando due stecchi in legno del gelato.

I materiali

  • Due elastici
  • Due stecchi del ghiacciolo
  • Carta colorata
  • Decorazioni
  • Stuzzicadenti
  • Forbice
materiali per l'armonica diy

Il procedimento

Prendere la carta colorata e tagliare una striscia delle stesse dimensioni dello stecco in legno del ghiacciolo.

primo passaggio per costruire l'armonica diy

Posizionare la striscia di carta fra i due stecchi in legno e chiudere una estremità con l’elastico.

secondo passaggio per costruire l'armonica diy

Prendi lo stuzzicadenti e usa la forbice per tagliare due pezzi della stessa larghezza dello stecco.

terzo passaggio per costruire l'armonica diy

Inserisci un pezzo dello stuzzicadenti fra la carta e lo stecco in legno e posizionalo in corrispondenza dell’elastico.

quarto passaggio per costruire l'armonica diy

Utilizza l’altro elastico per chiudere la seconda estremità e inserisci anche il secondo pezzo di stuzzicadenti.

quinto passaggio per costruire l'armonica diy

Decora l’armonica a tuo piacimento. L’armonica è finita! Divertiti a suonarla e, se vuoi un suono più acuto, ricordati di fare una leggera pressione con le labbra.

sesto passaggio per costruire l'armonica diy

Lo sapevi che…

L’armonica è lo strumento musicale più venduto al mondo. Probabilmente questo deriva dal prezzo economico dello strumento, anche chiamato “violino dei poveri”. Sembra anche abbastanza semplice da suonare, il problema è essere effettivamente in grado di capire quello che si sta facendo e la melodia che si sta creando. A quanto pare servirà ancora un po’ di esercizio per essere in grado di fischiettare Blowin’ in the wind con la tua armonica a bocca.


Nell’articolo precedente: Il flauto di pan diy

Chiara Troise