L’associazione DISMAMUSICA e i suoi Soci si impegnano a rispettare scrupolosamente le norme in materia di concorrenza e di divieto dei cartelli tra imprese.

Viene pertanto garantito il massimo impegno per il rispetto dei principi che regolano la concorrenza affinché le attività svolte dall’associazione non assumano rilevanza sotto il profilo antitrust.

Le regole in materia di concorrenza sono dettate dal Trattato sul funzionamento Unione europea e dalla normativa italiana vigente (articolo 2 della legge n. 287/90).

Nel pieno rispetto di queste regole, l’associazione accetta di osservare le seguenti regole, che propone a tutte le imprese associate.

1. Obbligo di rispettare le norme di concorrenza

Le leggi sulla concorrenza vietano qualsiasi accordo o attività tra imprese il cui oggetto o effetto sia quello di ostacolare la concorrenza sui mercati.

La conformità alle norme europee e nazionali sulla concorrenza deve essere rispettata in qualsiasi circostanza ed è conseguentemente obbligatoria.

2. Pratiche vietate

Lo scambio di informazioni strategiche tra i membri dell’ASSOCIAZIONE può portare a un coordinamento del loro comportamento concorrenziale in un mercato ed è pertanto vietato.

Di conseguenza, nell’ambito di incontri organizzati dall’associazione, qualunque sia il loro oggetto e ovunque esse si svolgano, i suoi membri si impegnano a non scambiare qualsivoglia informazione che possa avere come oggetto o come effetto quello di falsare la concorrenza sul mercato.

3. Statistiche

Nel caso in cui l’ASSOCIAZIONE desideri raccogliere informazioni al fine di redigere e divulgare statistiche (sulla produzione, vendite o qualsiasi altra informazione relativa allo specifico settore in cui opera l’ASSOCIAZIONE), la stessa si impegna a tutelare la riservatezza di tutti i dati comunicati da ciascun membro per la compilazione di dette statistiche e a far eseguire tale raccolta di dati e informazioni dal personale dell’ASSOCIAZIONE o da una terza società specializzata in statistiche.

Inoltre, i dati elaborati dalle informazioni comunicate dai membri dell’ASSOCIAZIONE saranno tali da non permettere, in alcun modo, ai membri o ad altri soggetti o a terze società l’identificazione di una specifica società/azienda.

4. Impegni dell’Associazione e dei suoi membri

L’Associazione si impegna a formare i consiglieri sulle regole antitrust e sull’importanza del loro rispetto in ogni circostanza si presenti.

5. Obbligo di viglianza costante

Ogni membro si impegna a rispettare le norme sulla concorrenza in ogni circostanza, ovvero sia durante gli incontri e sia al di fuori di essi (per esempio durante le pause, ecc.).